Tutto sui tuoi giochi, film e TV preferiti.

Come The Coalition ha collaborato con Epic per dare vita a Matrix Awakens su Xbox Series X|S

4

Ieri, in un annuncio a sorpresa ai The Game Awards, Epic Games ha rivelato che The Matrix Awakens: An Unreal Engine 5 Experience, una nuova demo tecnica giocabile di Unreal Engine 5, era disponibile per tutti su Xbox Series X e Xbox Series S. Creata dai membri del team cinematografico originale di "The Matrix", tra cui Lana Wachowski, James McTeigue e John Gaeta in collaborazione con i team di Epic Games e dei partner, questa esperienza offre uno sguardo a come potrebbero apparire la narrazione interattiva e l’intrattenimento creato con Unreal Engine 5 il futuro.

Uno di questi partner era The Coalition, lo studio dietro la serie Gears, che lavora con Unreal Engine da molti anni ormai. Con quell’esperienza alle spalle, il team ha deciso di supportare lo sviluppo del progetto. Mentre Epic ha creato la demo, The Coalition è stato coinvolto nell’aiutare a perfezionare e ottimizzare la propria visione, avendo precedentemente lavorato con Epic sul supporto UE4 per Xbox Series X.

Come The Coalition ha collaborato con Epic per dare vita a Matrix Awakens su Xbox Series X|S

"Abbiamo lavorato con Epic sul supporto iniziale di Unreal Engine 4 per Xbox Series X quando la nuova console è stata rivelata a marzo 2020", afferma Kate Rayner, Studio Technical Director di The Coalition. "In seguito abbiamo distribuito un aggiornamento nativo a Gears 5 su Xbox Series X|S che ha aggiunto miglioramenti visivi come SSGI, dettagli su materiale e texture aumentati e ha spinto i nostri filmati 4K in tempo reale a 60 fps, il tutto potenziando il multigiocatore per supportare una modalità di prestazioni a 120 fps. Attraverso questo abbiamo imparato come ottimizzare per quell’hardware per spingere la visuale e le prestazioni. "

Quando Epic ha contattato nel 2021, The Coalition ha lavorato con Unreal Engine 5 "Accesso anticipato" per quasi un anno. Il team ha collaborato e fornito feedback a Epic sulle loro esperienze con UE5, il che ha contribuito in particolare a portarlo avanti per Xbox Series X|S e PC Windows. Con la loro esperienza nella creazione di giochi che sono vetrine tecniche per Unreal e Xbox, insieme alla loro collaborazione e alle prime esperienze con UE5, The Coalition era ben posizionata per entrare e aiutare a ottimizzare e perfezionare The Matrix Awakens: An Unreal Engine 5 Experience with Epic .

Quindi cosa ha fatto esattamente il team di The Coalition? L’obiettivo principale per loro era l’ottimizzazione della memoria e delle prestazioni per sfruttare appieno sia Xbox Series X che Xbox Series S. Poiché l’esperienza presenta un mondo incredibilmente ampio e denso con una quantità sbalorditiva di contenuti, il primo passo è stato lavorare sull’ottimizzazione della memoria. In quell’area, hanno collaborato con Epic per garantire che le risorse nella demo fossero configurate per sfruttare appieno lo streaming di texture virtuali e la nanite ove possibile e hanno ottimizzato i sistemi di memoria interna, in particolare su Xbox Series S, per garantire che tutto si adattasse alla memoria.

Per quanto riguarda l’ottimizzazione delle prestazioni, i team hanno apportato alcuni miglioramenti al threading per migliorare l’utilizzo dei core della CPU. Hanno anche apportato alcune ottimizzazioni del Raytracing per Xbox, ottenendo prestazioni vincenti di circa 0,5 ms. Infine, hanno abilitato l’ottimizzazione della sincronizzazione verticale per garantire un FPS stabile per tutta l’esperienza.

Con questo obiettivo, la versione Xbox Series S è stata fornita con tutte le stesse funzionalità UE5 abilitate come Xbox Series X (anche se con qualità diversa), inclusi, a titolo esemplificativo, i riflessi raytraced e le ombre raytraced. Indipendentemente dalla piattaforma su cui lo sperimenti, ti aspetta un piacere visivo.

"Unreal Engine 5 ha continuato a migliorare rispetto alla versione "Accesso anticipato" negli ultimi mesi, sia in termini di prestazioni che di qualità. The Matrix Awakens: An Unreal Engine 5 Experience è un eccellente esempio di tutti i sistemi di UE5 che si uniscono per creare qualcosa di speciale e notevolmente di nuova generazione", afferma Rayner. “Soprattutto, ci ha davvero entusiasmato per il potenziale di Raytracing per ombre e Lumen, Nanite su larga scala con Virtual Shadow Maps e il nuovo World Partition System che unisce tutto insieme. Con questi progressi tecnici, non è mai stato un momento migliore per essere un giocatore".

Fonte di registrazione: news.xbox.com

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More