Tutto sui tuoi giochi, film e TV preferiti.

Come giocare in cooperativa e multigiocatore in Elden Ring

10

Oggi, il mondo dei giochi ha visto l’uscita del prossimo grande gioco del celebre sviluppatore From Software: Elden Ring. Le menti dietro a titoli come Dark Souls e Sekiro hanno lavorato con l’autore di "Il Trono di Spade" George RR Martin per dare vita a Elden Ring, e ho avuto la fortuna di trascorrere un sacco di tempo con il gioco nell’ultima settimana. Più avanti oggi ti presenterò una funzionalità approfondita che spiega alcuni suggerimenti e trucchi per prendere velocità mentre esplori le Terre Esiliate, volevo anche concentrarmi su una parte dell’esperienza che può davvero cambiare il tuo modo di giocare. Vale a dire, multiplayer cooperativo e competitivo.

Vedete, mentre Elden Ring può sicuramente essere giocato e goduto da solo, ci sono una serie di diverse opzioni multiplayer che possono rendervi la vita più facile o più difficile (e lo intendo in senso buono). Mentre giochi, puoi convocare altri giocatori per aiutarti con duri combattimenti contro i boss o esplorare i dungeon o persino combattere testa a testa. Come molte delle meccaniche del gioco, il sistema cooperativo e multiplayer può essere un po’ opaco e non l’esperienza più facile da usare, quindi ho pensato che ora sarebbe stato un ottimo momento per analizzare come funziona, cosa ti servirà per usalo e come il gioco si riferisce ad esso.

Chi è chi

La prima cosa che dovremo approfondire è come il gioco si riferisce ai giocatori e ai loro ruoli. L’host è letteralmente proprio questo: la persona che ospita l’istanza del gioco. Quando l’Host ha bisogno di aiuto, può chiamare un alleato, sia per aiutare a sconfiggere boss e nemici o per aiutarli a combattere altri giocatori in PvP. Quei giocatori si chiamano Avversari e sono disponibili in due varietà, una che viene invitata a duellare e una che invade nel tentativo di rovinare il divertimento dell’Host.

Come funziona il meccanismo di evocazione

Mentre esplori il mondo di Elden Ring, noterai probabilmente piccole incisioni in pietra che sembrano una persona attaccata a un simbolo a forma di mezzaluna. Questa è un’effigie del martire e indicano che ti trovi in ​​un’area in cui puoi evocare altri giocatori (o, nel caso di alcuni combattimenti con i boss, NPC controllati dall’IA). Interagisci semplicemente con uno usando il pulsante Y per attivare l’Effigie e consentire l’evocazione. Per vedere i segni di evocazione che altri giocatori hanno lasciato lì, dovrai usare un oggetto artigianale chiamato Furlcalling Finger Remedy (ne parleremo più avanti). Quando vedi i segni di evocazione sul terreno vicino a un’effigie, puoi vedere che i segni di cooperazione sono dorati e i segni di competizione sono rossi.

Una cosa importante da notare: puoi esercitare un maggiore controllo su quali giocatori possono accedere al tuo segno di evocazione impostando una password di matchmaking nella scheda "Multigiocatore" nel menu. Basta creare una password, condividerla con l’amico (o gli amici) con cui vuoi giocare e saprai che i loro sono gli unici segni che vedrai.

Gli articoli di cui avrai bisogno

Il gioco cooperativo online e competitivo in Elden Ring non è semplice come alcuni giochi, ma è stato reso un po’ più semplice rispetto ai giochi di Dark Souls. Tuttavia, dovrai trovare o creare alcuni oggetti per divertirti. Ecco di cosa avrai bisogno per entrare in azione.

Dito avvolto di appannato – Questo ti consente di mettere giù un segno di evocazione in un luogo specifico (come fuori dalla porta di un boss) affinché chiunque ti chiami nel loro gioco per un aiuto in cooperativa.

Small Golden Effigy – Invia un segno di evocazione cooperativo a qualsiasi Summoning Pool attiva nelle vicinanze.

Rimedio per dito Furlcalling – Come accennato in precedenza, questo oggetto ti consente di vedere tutti i segni di evocazione sul terreno nella tua zona. Anche se questo non è un oggetto di uso infinito come il dito avvolto e l’effigie dorata, puoi facilmente crearne uno nel menu di creazione usando due dei fiori di base che troverai in tutta l’area di partenza.

Duelist Furled Finger – Questo crea un segno di evocazione per il multiplayer competitivo PvP.

Bloody Finger – Vuoi invadere il mondo di un altro giocatore? Puoi usarne uno, ma dovrai crearne uno nuovo una volta tornato nel tuo mondo. Inoltre, non lo otterrai fino a poche (o più!) ore di gioco.

Piccola effigie rossa – Invia un segnale di evocazione competitivo a qualsiasi riserva di evocazione attiva nelle vicinanze.

E il gioco è fatto, il multiplayer cooperativo e competitivo di Elden Ring in poche parole. Sebbene sia probabile che solo alcuni giocatori scelgano di provare le offerte multiplayer competitive, il multiplayer cooperativo sarà sicuramente una parte importante dell’esperienza di Elden Ring per molti giocatori. Parlando per esperienza con i giochi di Dark Souls, trascorro spesso molte ore semplicemente in giro per le porte dei boss, aspettando di aiutare altri giocatori in cambio di alcuni XP e quella sensazione calda e sfocata che provi aiutando i tuoi simili.

Fonte di registrazione: news.xbox.com

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More